Analisi fumi caldaia obbligatoria

by

L’analisi dei fumi è obbligatoria? SI la risposta è unica anche se esistono alcune sfumature legate al modello e alla potenza della caldaia. Analisi fumi caldaia obbligatoria è la ricerca che vi ha condotto su questa pagina e qui troverete la risposta definitiva.

Analisi fumi caldaia obbligatoria per tutti!

Analisi fumi caldaia obbligatoriaSia che abitiate in un condominio sia che abitiate in una casa con il riscaldamento indipendente, l’obbligo è esteso a tutti.

A regolamentare l’obbligo è la legge DPR 74/2013, con la quale si sanciscono i termini di verifica per l’analisi dei fumi che differisce in base alla potenza e al tipo di caldaia.

Il decreto specifica quanto segue:

Per generatori alimentati a combustibile liquido o solido:

  • con potenza termica tra 10 e 100kW di potenza termica, ogni 2 anni.
  • con potenza termica superiore a 100kW, tutti gli anni.
  • a gas tra 10 e 100kW di potenza termica, 4 anni.
  • a gas con potenza termica superiore a 100kW, 2 anni.

Perché è obbligatoria l’analisi dei fumi? Analizzare i fumi non è una questione di sicurezza, per quello esiste la manutenzione ordinaria che controlla il buono stato e il corretto funzionamento dell’impianto proprio ai fini della sicurezza.

La verifica dei fumi, che viene chiamata anche controllo dell’efficienza energetica o prova combustione, consiste nel valutare il rendimento della caldaia, assicurando una resa ottimale e che le emissioni prodotte, siano nei limiti previsti.

Chiamaci per assistenza al numero 0283595649

 

Importante!

Sia per l’intervento di manutenzione sia per quello di manutenzione i tecnici che intervengono, devono obbligatoriamente rilasciare un rapporto di controllo; che va allegato al libretto di impianto.

Un’altra cosa importante da sapere è che non tutti i tecnici sono abilitati per questi controlli. Solo le ditte certificate ai sensi del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico n.37 del 22 gennaio 2008 ed iscritte ai catasti regionali. Questo è importante perché solo i tecnici abilitati possono riportare i dati riscontrati. P.S. i dati devono obbligatoriamente riportati sulle schede 11 e 12 del libretto di impianto e sul pertinente rapporto di controllo di efficienza energetica. I risultati verranno siglati dal proprietario/inquilino/conduttore/amministratore di condominio (per impianti centralizzati) che ne sottoscrive copia per ricevuta e presa visione.

E se non rispetto l’obbligo?

Non rispettare l’obbligo non è molto conveniente, il mancato controllo comporta delle sanzioni che vanno dai 500 ai 3000 euro e, nei casi più gravi; il blocco dell’impianto. Insomma non è propriamente conveniente anche perché si tratta di controlli che servono per la sicurezza delle persone che lo utilizzano; oltre a toccare l’aspetto economico perché una caldaia ben tarata consuma molto meno!

L’Analisi fumi caldaia obbligatoria per tutti… ci tutela tutti! Affidarsi a tecnici qualificati e preparati come quelli del Gruppo WR è la soluzione più veloce e conveniente per avere un impianto sicuro e funzionale.

Se devi fare un’analisi fumi o una manutenzione alla caldaia chiamaci per un sopralluogo! 0283595649

Chiama Ora
Whatsapp
Email